Un calcio alla politica

by Lorenzo Piccoli


Il mio ultimo articolo per Unimondo sul calcio delle nazioni senza stato.

Alcuni, probabilmente, non prenderanno mai sul serio un torneo che sembra più una sfida ad Age of Empires, un Risiko medievale o al limite, “il campionato di Topolinia”, con una fantasiosa lista di partecipanti: il Regno delle Due Sicilie, Occitania, Bassa Sassonia, Grigioni, Frigia, Frisonia del Nord, Karatschay, Lapponia, Tibet e Isole di Pasqua. Dal Trentino, Südtirol e Cimbria. La presenza di queste piccole patrie potrebbe anche irritare quei popoli che veramente lottano per avere un territorio proprio su cui vivere liberi: mettere insieme la Padania con il Tibet o il Kurdistan è un’operazione sicuramente arbitraria. In positivo può gettare luce sulla realtà composita di molte regioni di cui a volte non si suppone neppure l’esistenza.

Advertisements