Rallegratevi!

by Lorenzo Piccoli


Questo é un articolo che ho avuto in canna per molto tempo. Dico quello che penso sui sindacati e sul mercato del lavoro. Piergiorgio mi ha dato l’assist ideale per pubblicarlo e ora eccolo qui. Mi fate felice se lo leggete: quando ci vediamo ne discutiamo assieme.

Thatcher e primo maggio è come mettere insieme il diavolo e l’acqua santa, l’icona del liberismo selvaggio e la piazza dei sindacati dei lavoratori. Una piazza però, ad esclusione del concertone, sempre più vuota di giovani.Piazze piene di anziani e pensionati, vuote di giovani, con i quali i sindacati non comunicano più da anni. Cgil, Cisl, Uil, Fiom sono sigle trapassate per una generazione che vive con insofferenza le interminabili contrattazioni sul tema degli esodati, le battaglie furibonde sulle pensioni e la difesa a oltranza dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Tutti argomenti estranei ai giovani di oggi, che lavorano solo con tirocini e contratti a progetto e che in pensione potrebbero non andarci mai. La crisi di rappresentanza di coloro che sarebbero naturalmente preposti a dare voce alle istanze dei più giovani è drammatica. Il fallimento del liberismo thatcheriano non trova pronta la sinistra che rischia di morire sotto quelle macerie. Leggi tutto.

Advertisements