Una pubblica ordalia

by Lorenzo Piccoli


Non avrei immaginato di trovarmi a prendere le parti del M5S, una novità della politica italiana cui guardo con critica curiosità. Le mie opioni in merito risalgono a febbraio, sono qui e qui e nel frattempo non sono cambiate. Quel che oggi mi stupisce è un effetto esterno: la cattiveria, l’acrimonia dei media tradizionali nel parlare del M5S. Non saprei la televisioni, non guardandole; di certo i giornali cartacei sembrano reagire al protagonismo del M5S con articoli ironici e spesso maligni. Che poi spesso hanno anche ragione, nel merito. Ma il loro compito, credo, sarebbe un altro.

Advertisements