No, non posso

by Lorenzo Piccoli


Cinque anni fa fui molto colpito dalla morte di Karl Unterkircher e ricordo che provai grande empatia. Ieri ho rivissuto simili sensazioni leggendo l’intervista rilasciata da Silke Unterkircher a La Stampa.

Advertisements