Indicibile orrore

by Lorenzo Piccoli


I social network hanno reso molto facile condividere la propria empatia per quel succede nel mondo. In questi giorni c’è un florilegio di commenti, poesie, preghiere ed espressioni di dolore per gli attentati della scorsa settimana. Sono convinto che ci sia qualcosa di buono nel fatto che tante persone ricordino e discutano tutte insieme di una tragedia. Io per ora preferisco leggervi e ascoltare senza aggiungere la mia opinione alle tantissime che già ci sono. Vorrei però condividere il link con i volti di alcune delle persone che sono state il bersaglio di questo crimine. 

Update del giorno dopo: Mashable ha creato un account Twitter su cui sono pubblicate le fotografie e le storie delle persone morte negli attacchi di Parigi. Il progetto mira a realizzare un tweet per ognuna delle 129 persone.

Advertisements