Tre fratelli

by Lorenzo Piccoli


Si pone all’attenzione del grande pubblico di questo blog la commovente vicenda di Biraghi, Zuppa e Pressburger. Il sorteggio della nascita li volle fratelli: prole dell’unione di un duca toscano con una bella marchesa i sornioni Biraghi e Pressburger, figlio illegittimo di una relazione del duca di cui sopra con una contadina lo scapestrato Zuppa. Fu un’infanzia esuberante la loro, trascorsa tra le imponenti mura del casale paterno e i pini secolari del parco circostante, situato ad alcune miglia dalla luminosa Firenze. A dispetto di quanto si possa pensare, la vita nell’isolamento delle campagne può infatti risultare assai piacevole. E tuttavia un destino acerbo incombeva sui tre fratelli. Il duca padre, infatti, sparì improvvisamente dopo aver dissipato l’intero patrimonio di famiglia in una serie di sciagurate scommesse sulle corse clandestine di levrieri uzbeki. I tre fratelli dovettero rifugiarsi all’estero per evitare di cadere vittima dei ripugnanti creditori pisani. Si divisero così tra Spagna (Zuppa), Repubblica Ceca (Biraghi) e Canada (Pressburger). In quegli anni bui la proprietà di famiglia fu saccheggiata e lasciata andare in rovina. Pare, tuttavia, che da alcuni mesi i tre fratelli siano tornati sotto falso nome nella regione natia dove hanno avviato dati alla produzione di un innovativo liquore artigianale, escamotage pericoloso ma necessario a racimolare il denaro per ricomprare la magione di famiglia e vendicare le ingiustizie subite.

photo

 

Advertisements