Lorenzo & his humble friends

The fool doth think he is wise, but the wise man knows himself to be a fool

Tag: immigrazione

Bulgari e Rumeni, state alla larga

Il mio ultimo articolo per Unimondo si intitola Non venite in Gran Bretagna!

 

Proposta “sciocc” dal governo britannico: per disincentivare l’afflusso degli immigrati nel Paese si sta valutando la possibilità di lanciare una campagna negativa per inculcare in chi vorrebbe trasferirsi in Gran Bretagna l’idea di ritrovarsi in una terra inospitale che non promette nulla di buono. Così sembra andare l’Europa, ormai priva di una coscienza comune e di un progetto capace di allettare i propri cittadini. Il tema immigrazione è una questione sensibile che dovrebbe interessarci tutti ma che invece è lasciata all’iniziativa, a volte fantasiosa a volte pericolosamente razzista, dei singoli Stati.

One thing you could do today

Today I am going to talk on the topic of Immigrants integration policies in Quebec and Scotland. Those who want to come are welcome.

Le autonomie europee alla sfida dell’immigrazione. Quali diritti-doveri per i nuovi cittadini glocali? – 21 settembre 2012, 18.00
Incontro pubblico
La crisi europea offre una grande opportunità per le autonomie locali come Trentino e Alto Adige, ma anche Catalogna, Baviera, Scozia, Paesi Baschi, Corsica. Queste regioni sono protagoniste di un processo di costruzione di una identità propria sempre più fortemente proiettata sullo scenario internazionale. Tale processo crea tuttavia una fortissima tensione attorno al concetto di cittadinanza: aperta all’inclusione degli immigrati come nuovi cittadini delle autonomie europee, o chiusa su una concezione attenta alla difesa della propria identità storica e delle radici etniche e territoriali?
Ne parliamo con Lorenzo Piccoli, Stefano Fait e Piergiorgio Cattani. Introduce Michele Nardelli.
Organizza: Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani
Luogo: Sala Aurora, c/o Sede Consiglio Provinciale – Trento

Per una discussione aperta sull’intervento sociale

Per i lettori trentini, veloce rimando a questa lettera pubblicata sul Corriere del Trentino il 21 agosto 2012.

Nei giorni scorsi i quotidiani locali titolavano sulle loro prime pagine della ritrovata tranquillità di Piazza Dante, associando a queste parole l’immagine delle pattuglie di agenti che perlustrano il parco. La domanda che si leggeva tra le righe era: per quanto durerà?